Gli sport a 6 zampe

 

 

L’attività sportiva fa bene, si sa. Fa bene a noi umani ma è altrettanto importante per i nostri cani. E allora perché non allenarsi insieme?

Oggi i nostri amici Alessandro Usignolo e Angelo Paxia (Referenti nazionali attività su terra in Fisc Dog Endurance/canicross, Bikejoring, Scootering) ci parlano delle loro attività.

Per approfondimenti, per vedere il calendario eventi o per contattarli, potete andare sul loro sito http://www.dogendurance.com/wordpress/ o sulla pagina facebook https://www.facebook.com/dogendurance/?fref=ts

Dog Endurance

Il dog endurance™ è una manifestazione sportiva che mette in luce le doti del conduttore e del cane nell’effettuare percorsi di varie lunghezze, su terreni di varia natura, in tempo determinati (per la fase di regolarità) o nel minor tempo possibile (nelle gare di velocità) salvaguardando sempre e comunque l’integrità del cane, impiegando le andature adatte al terreno e la velocità conformi all’allenamento e condizione fisica del cane stesso. Essa consiste nell’affrontare diversi percorsi con lo scopo di evidenziare la loro intelligenza e la loro capacità di socializzazione con cani e persone. Si tratta di un’attività educativa e sportiva intesa a favorire l’integrazione del cane nella società.

Questa disciplina implica una buona armonia tra il cane e il suo conduttore che porta ad una intesa perfetta tra i due; è dunque necessario che i partecipanti posseggano gli elementi base dell’educazione e dell’obbedienza.

Canicross

Il Canicross è una disciplina sportiva che ha le sue radici in Europa, nasce come allenamento per i cani da slitta dei Musher al di fuori del periodo invernale, successivamente diventa uno sport vero e proprio con tanto di campionato Europeo.
Si tratta di una corsa in natura in prevalenza su sentieri in compagnia del nostro amico a quattro zampe, mediante l’utilizzo di una imbragatura utilizzata dal cane che gli dà la possibilità di tirare il conduttore ma che allo stesso tempo non reca danno, né fisico a livello di sfregamento sulla pelle né di respirazione (è severamente vietato l’utilizzo di collari o pettorine che facciano forza sulla trachea).
Il cane è legato al conduttore mediante la cosiddetta linea, ossia una corda di lunghezza non superiore ai 2 mt in tensione, agganciata ad una cintura indossata dal conduttore, munita di ammortizzatori elastici e attacco a sgancio rapido obbligatorio e molto utile per poter sganciare il cane in caso di pericolo.
Scopo del Canicross è quello di divertirsi nella natura insieme al proprio cane e di rafforzare la relazione nel massimo rispetto delle sue esigenze, alla base della disciplina vi deve sempre essere un buon rapporto e possedere gli elementi base dell’educazione e dell’obbedienza.
Verranno assegnati punti premio per il FAIR PLAY e la BEST CONDITION.

Bikejoring

Il Bikejoring è una attività, derivata dal mushing, che prevede il traino da parte di uno o più cani di un mezzo su ruote in questo caso una bicicletta. Un cane o una muta di cani vengono agganciati ad una linea di traino e devono, correndo, tirare il mezzo guidato dal conduttore. L’equipaggiamento è molto simile a quello utilizzato dai cani da slitta e gli animali sono agganciati alla bicicletta con una linea di traino dotata di ammortizzatore per neutralizzare le scosse di accelerazione.

Il Bikejoring è una bellissima attività da fare con il proprio cane, bisogna però tenere conto di alcuni elementi fondamentali a non provocare danni e infortuni al nostro compagno.

Non tutte le razze sono adatte a questo tipo di sport, i cani più adatti sono i cani nordici, nati per trainare le slitte, le razze da caccia, cani da pastore con un struttura fisica adeguata.

Il conduttore deve avere una buona preparazione fisica perchè lo sforzo durante l’attività deve essere distribuito al 50% tra noi e il cane, non possiamo far fare a lui tutto il lavoro.

Per poter iniziare bastano una mountainbike, una antenna flessibile e una linea ammortizzata.

Mushing scooter

Nata recentemente, analoga al bikejoring, si differenzia per il tipo di mezzo utilizzato, simile ad un grande monopattino detto appunto scooter. L’attrezzatura utilizzata è identica alle altre discipline. E’ una attività in forte espansione sia come mezzo ricreativo che agonistico.

Lo scooter è un ottimo mezzo di allenamento anche senza cane per gli atleti che si cimentano nel canicross, infatti sviluppa la muscolatura del core e alcuni muscoli che non vengono molto sollecitati nella corsa ma che ci aiutano a migliorare le prestazioni.

Le attrezzature sono analoghe al bikejoring a differenza solo del mezzo